Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Homenaje to
Agustin Barrios

Homenaje to Agustin Barrios

Il progetto si propone di dimostrare come in alcune delle numerosissime composizioni che il genio paraguayano ci ha lasciato, vi siano evidenti influenze riconducibili alle forme musicali europee. Dalla prima formazione musicale col il violinista e compositore italiano Niccolò Pellegrini, ai viaggi in Europa, ed alla sua abitudine nel trascrivere per chitarra opere di Beethoven, Schubert, Mendelssohn e Bach. Nei suoi  Estudios, Preludi, Minuetti, alcuni Valz e nella celebre Mazurca Appassionata, la relazione con la musica popolare, elemento pregnante la musica di Barrios, sembra essere in qualche modo assopita o comunque espressa in altro modo: si scorge invece una linea di continuità con il romanticismo pianistico europeo, con evidenti richiami al carattere degli studi chopiniani o in alcuni casi, con le debite proporzioni, al concetto mendelssohniano di perfetta sintesi tra slancio virtuosistico e disegno architettonico. E ancora a Bach, a cui dedica uno degli studi e a cui si ispira in maniera evidente nel Preludio della Catedral.

L’influenza delle forme europee nell’Opera di Agustin Barrios Mangoré

Un viaggio attraverso la musica di Barrios più ispirata alle forme musicali europee
LORENZO BERNARDI – chitarra

Agustin Barrios (1885 – 1944)
Mazurka Appasionata,
Confesion,
Gavota al estilo antiguo,
Preludio in do minore,
Preludio in la minore,
Estudio da concierto,
Vals Op. 8 N 3,
La Catedral