Per offrirti una migliore esperienza di navigazione, il sito utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Lorenzo Bernardi & Carlo Aonzo duo

Lorenzo Bernardi & Carlo Aonzo duo

Le Età d’Oro del Mandolino” è un omaggio alla grande tradizione musicale italiana attraverso un viaggio immaginario tra regioni, stili e secoli. Il mandolino in quanto simbolo dell’Italia, della sua tradizione popolare, ma anche della sua cultura più alta, merita di essere conosciuto soprattutto nel suo ruolo di strumento impegnato, raffinato, virtuoso e accademico, anche attraverso la riscoperta di autori definiti “minori” ma che a ben vedere ci hanno lasciato pagine di repertorio di assoluto pregio artistico.

Partendo quindi dall’italianità intrinseca dello strumento, che con la sua fortissima connotazione ci rappresenta universalmente, abbracciamo l’ampio repertorio che lo riguarda, unendo in un mix ricco di atmosfere e sonorità, musica colta e tradizione: valori estremamente importanti del nostro Paese, dal punto di vista artistico, musicale e identitario.

Il mandolino ha spesso viaggiato in terza classe, per mari e continenti, dentro valigie di cartone; ha visto terre sconosciute e ovunque sia approdato ha preso dimora e si è intelligentemente integrato con la cultura locale.

Questo progetto si propone dunque di riscoprire, e portare alla luce, le sublimi pagine di musica che questo strumento ci ha donato. Il concerto inoltre, è accompagnato dalla proiezione di opere iconografiche rappresentanti lo strumento in Italia, nelle diverse epoche storiche.

 

Bartolomeo Bortolazzi – Tema con Variazioni in La maggiore
Filippo Gragnani – 3 notturni 
Niccoló Paganini – Serenata per Rovene
Raffaele Calace – Serenata Malinconica
Enrico Marucelli – Valzer Fantastico
Carlo Munier – Capriccio Spagnuolo
Silvio Ranieri – Burlesca
Salvatore Della Vecchia – Tarantella della Costa d’Amalfi
Gianluca Fortino – Chorinho Infantil
Id., Tarantella